Raccontaci il tuo percorso al Mezzatorre e l'arrivo del gruppo Pellicano Hotels

Lavoro al Mezzatorre dal 2014 e quando il gruppo Pellicano Hotels ha preso in gestione l’hotel mi sono sentita catapultata in un mondo fantastico. Ero molto eccitata di entrare a far parte di un brand alberghiero riconosciuto come uno dei migliori. Ci sono stati cambiamenti organizzativi che mi hanno permesso di fare sempre meglio il mio lavoro e di crescere nel ruolo che ricoprivo nel 2019 (Front e Back Office) fino a diventare Manager della Spa e del Centro Termale.


Parlaci delle novità previste per la stagione 2022

Quest’anno abbiamo pensato a molte novità per i nostri ospiti! La prima riguarda la riattivazione dei fanghi che offrono molti benefici e sono uno dei trattamenti caratteristici di Ischia, infatti i fanghi vengono immersi per circa 6 mesi nell’acqua termale proveniente dalla nostra sorgente privata. Introdurremo inoltre il massaggio gestazionale, che garantirà alle nostre ospiti in dolce attesa coccole e relax e, allo stesso tempo, allevierà i dolori muscolari presenti nella delicata fase della gravidanza. Un’altra novità riguarderà i trattamenti corpo con i prodotti Biologique Recherche, già utilizzati per i trattamenti viso e di grande successo per i nostri ospiti de Il Pellicano e La Posta Vecchia. Infine, abbiamo inserito nel nostro menu il massaggio a quattro mani, di cui vi parlerò a breve.


Quale trattamento deve essere assolutamente provato dai nostri ospiti e perché?

Sicuramente il massaggio a quattro mani. La presenza di due massaggiatori, che lavorano in sincronia sulle stesse parti del corpo, fa sì che l’ospite si senta totalmente avvolto e percepisca gli effetti del trattamento in maniera amplificata. Inoltre, l’utilizzo dell'olio essenziale al rosmarino dà quel tocco in più per un’esperienza indimenticabile.


Il centro termale del Mezzatorre ha diverse piscine: qual è l'ordine corretto per ottenere i migliori benefici?

È importante sapere che, offrendo rimedi medici, nelle nostre terme è sempre presente un dottore che consiglia i vari percorsi in base ai benefici che si vogliono ottenere.

Generalmente, il percorso che consigliamo inizia dalle piscine Kneipp (una di acqua calda e una di acqua fredda) che servono per la riattivazione della circolazione. Suggeriamo poi un periodo di riposo di circa 5-10 minuti durante i quali gustare una tisana calda per procedere poi con le due piscine termali a 38°C. Lo step successivo è la piscina di acqua di mare riscaldata a 40°C - la Thalasso - che offre giovamento soprattutto per le vie aeree.


Da nativa ischitana, quali sono le cinque cose da non perdere nell'isola?

Consiglio assolutamente il giro dell’isola in barca con sosta nelle baie più belle e nei ristorantini raggiungibili solo via mare. Una passeggiata a Sant’Angelo e una visita al Castello Aragonese sono d'obbligo. L'assaggio del coniglio all’ischitana, una giornata alle terme e, per concludere, una visita delle cantine e dei vigneti autoctoni ischitani dove provare i nostri vini, tra cui il Biancolella. Ci sono tantissime cose da fare ad Ischia (perché @IschiaIsMore) e suggerisco di chiedere al nostro Concierge, sempre pronto ad assistere i clienti con le prenotazioni e l'organizzazione delle attività.

Prima di salutarci, raccontaci un po’ di te: preferisci il relax garantito da una giornata alle terme o un po' di trekking in montagna?

Il trekking in montagna, soprattutto ad Ischia con i suoi panorami spettacolari, è un'attività che amo particolarmente. Le passeggiate in primavera che conducono alla cima del Monte Epomeo, con vista sul golfo di Napoli, sono un'esperienza veramente da non perdere. Direi però che il connubio perfetto si raggiunge quando, una volta finita la passeggiata, mi posso rilassare nelle calde acque termali per cui la nostra isola verde è conosciuta nel mondo.